in , , ,

COVID-19: Idee opposte (e deliri vari) a confronto.

Uno spaccato davvero significativo dell’Italia di oggi.

Una puntata da vedere

Tutta da vedere l’incredibile puntata notturna di stasera. La prima Live del 2021 si è aperta all’insegna del dissing e del delirio (reciproco, probabilmente), grazie alle chiamate provocatorie di Stefano e Frank in tema di COVID-19.

Ma andiamo con ordine:

Simone il Pokerista

  • il primo a chiamare è stato Simone, il nostro follower (pokerista di professione) che è anche “esperto” di Affiliate Marketing, col quale abbiamo, appunto, affrontato l’annoso argomento di come tirare fuori dei soldini da un business online basato sull’affiliate.

Simone ci ha prima mostrato il suo sito, che potete visionare qui, per poi passare ad un’analisi di un sito di nicchia, come questo, che si occupa della recensione e dei consigli dei migliori seggiolini per auto.

  • Dopo di che ha chiamato Stefano da Monza, che ha cominciato a proporre la sua idea provocatoria sul COVID-19, scatenando le reazioni più disparate sia in chat che da parte del conduttore stesso (ehm, il sottoscritto, insomma).

La diatriba sul COVID-19

La singolar tenzone, a quel punto, ha avuto inizio. Io sono un sostenitore del “buon senso”, ovvero di quella scuola che ritiene il COVID-19 una malattia certamente poco letale, ma comunque assai pericolosa per la società a causa del suo potenziale distruttivo sul Sistema Sanitario Nazionale.

Lui non è un negazionista propriamente detto, in quanto non nega l’esistenza del virus, ma tende a ridimensionarlo allo status di “normale influenza” asserendo, per altro, che “qualcuno” (in Cina, ovviamente) avrebbe creato questo virus con non si sa bene quali intenzioni e per trarne quali vantaggi.

Fatto sta che, secondo lui, qualcuno (chi?) starebbe distruggendo l’economia e destabilizzando la società.

La discussione si è fatta molto interessante quando, a un certo punto, hanno chiesto di intervenire anche Frank dall’Umbria, che dava man forte a Stefano, e poi Daniele Cork e lo stesso Simone, che invece davano man forte a me.

Frank, in particolare, nella seconda parte della trasmissione si è rivelato particolarmente agguerrito nel sostenere le sue idee. Complimenti alla sua tenacia 🙂

Comunque, alla fine ne è uscito fuori uno spaccato davvero significativo di quella che è l’Italia di oggi. La puntata è andata in onda nella notte di Capodanno 2021 e si è chiusa alle 5 e mezza del mattino, quando oramai eravamo tutti distrutti e stanchi. Veramente tutta da vedere, o da ascoltare in podcast.

Enjoy, Ciurma!

Written by Vicky

Comments

Leave a Reply

Lascia un commento

Loading…

0

La Tuberadio di Capodanno 2021

AndreONE dalla Nigeria ci chiama per il terzo Anniversario della TubeRadio!